Pellegrino Artusi e il mistero del Mandorlato al Cioccolato di Modigliana

Pellegrino Artusi: “…《Oh sì! I ricavi della vendita della seta sono stati buoni e mi sono gratificato con una scorta di Mandorlato al cioccolato. Purtroppo non ho convinto Assirelli a rivelarmene la ricetta…》.

Una voce femminile interviene:…

《Giuseppe è estremamente geloso del suo dolce, neppure la moglie ne conosce tutti gli ingredienti》.

… Modigliana è uno scrigno di dolcezze…”.

Tratto da “Brividi a cena. Misteri e manicaretti con Pellegrino Artusi”, a cura di Carlo Lucarelli, fondatore di Bottega Finzioni.

In occasione della XXII edizione della Festa Artusiana di Forlimpopoli, dedicata al padre della cucina italiana, abbiamo avuto la piacevole sorpresa di scoprire questa raccolta di racconti gialli, ambientati dal 1838 al 1906 in diversi luoghi: fra questi, Modigliana, con la sua “Roccaccia”, il prete patriota Don Giovanni Varità, la “trafila garibaldina” … e il segreto del Mandorlato al Cioccolato di Modigliana.

I racconti gialli “… hanno un duplice merito: quello di liberare Pellegrino Artusi dagli scaffali delle cucine di tutta Italia e farlo diventare un personaggio delle sue storie, vivo e memorabile; e quello di ricordarci che la tradizione culinaria italiana è sconfinata, deliziosa e piena di ricordi” (C. Lucarelli).

A fronte di ogni racconto, la ricetta originale tratta dal libro di Pellegrino Artusi: La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene”.

Per scoprire questa versione inedita dell'Artusi:

SABATO 30 GIUGNO, buon cibo e buone letture si incontrano a Casa Artusi, per il ciclo di incontri “APP-eritivi”: l'appuntamento per la presentazione del libro è alle ore 18.00.

Info Festa Artusiana 2018: http://www.ilsole24ore.com/art/food/2018-06-25/nell-anno-cibo-festa-artusiana-riflette-cucina-senza-080250.shtml?uuid=AEci2uBF&refresh_ce=1